40 mostre fotografiche, Matera portavoce di tale arte

Matera, la capitale della cultura europea 2019 ospita 40 mostre fotografiche, in soli 12 mesi. Un lavoro immenso, unico, senza precedenti per la città e contemporaneamente per la Regione Basilicata. L’evento prenderà il via a partire da questo mese, pur avendo già avuto inizio il 12 gennaio 2019. Una manifestazione che ospiterà molti artisti quali Gian Batturini, Danilo De Marco, Franco Zampetti, Nino Bertuccio e molti altri.

Tuttavia, bisogna sottolineare come tra questi, ci sarà modo di vedere alcune mostre tematiche. Tra queste, la prima è quella  realizzata da Gianluigi Colin intitolata “Caos Apparente”, fino al 10 gennaio 2019. La genialità dell’artista si evidenzia nella creazione di migliaia di scatti che raccontano il mondo, in un linguaggio tutto universale. Tematiche sociali, etiche, che riguardano tutti gli esseri umani, diffuse sia negativamente oppure positivamente, in tutto il mondo.

Il tema doloroso della guerra sarà composto da Pino Bertelli che racconterà il conflitto mediante la raffigurazione degli sguardi dei bambini, ponendosi contro la violenza brutale di questi tragici momenti. Fabrizio Gelmini invece, sceglie di dare spazio alla rappresentazione della favela, in particolare quella di Salvador de Bahia in Brasile. Di tutt’altro genere, la mostra di Alberto Dubini intitolata “Visitors” che coglie attraverso gli scatti gli atteggiamenti dei visitatori, le loro emozioni e sensazioni. Racconti completi, versatili che passano da situazioni lontane e mai dimenticate a quelle più vicine, con curiosità e passione.

La realtà negativa incontra quella positiva e serena dei visitatori delle mostre. Questi però sono solo alcuni dei temi raffigurati, i restanti non resta che scoprirli.